L’Autrice

Sono Elena, piacere! Gestisco questo blog scalcagnato dall’ottobre del 2010, ma ho iniziato a prendermene cura solo nell’estate dell’anno dopo.
La pagina dove vi trovate adesso, oltre a perpetuare la gloria del mio nome nell’eternità, descrive come mi vedo io, in modo che possiate decidere a uno sguardo se questo posto è degno della vostra fiducia.

La mia caratteristica principale, almeno ai miei occhi, è quella di fare ogni cosa nel modo più difficile.
Ho una predisposizione per le materie umanistiche e la fisica mi odia, dunque ho pensato bene di fiondarmi al liceo scientifico. Ora sono al quinto anno e pare che finirò a Ingegneria.

Sono atea, carnivora e asociale, quindi sostanzialmente non ho la più pallida idea di come comportarmi nella maggior parte dei casi.

E ora una lista di dettagli superflui in puro stile random.

L’asocialità mi permette di comportarmi come voglio. Mi piacciono i gesti teatrali, le espressioni esagerate e le battute drammatiche.
Disegno caricature che solo il mio cane vede.
Vesto o tutta di nero o di almeno quattro colori diversi.
Guardo una montagna di anime senza badare al genere, ma solo ai disegni. Sotto quest’aspetto sono la personificazione del più becero consumismo.

Qui sotto c’è la prima presentazione che scrissi alla creazione del blog. La cancellerei volentieri, ma sarebbe troppo facile.

Premetto che aggiornerò questa pagina, ogni tanto. Il suo scopo, suppongo, è dare delle informazioni sull’amministratrice di questo blog ai nuovi visitatori.

Come ben s’intende, non sono adulta. Frequento il Liceo Scientifico a Novafeltria, un grazioso paese in mezzo al nulla ad una trentina di chilometri da Rimini, in un ancor più grazioso polo scolastico. Non sono del tutto certa dei numerosi indirizzi che comprende, ma sono sicura di aver visto un Linguistico, un Biologico e un Turistico (o come li chiamano ora, insomma). Poi c’è un buttasù di professionali su cui non ho indagato.*

Sono straniera, perché sono nata a Rimini e non ero al corrente dell’esistenza di questo paese finché non ci ho comprato casa.

In questo blog riverso tutte le mie razionali angosce di ragazzetta, le mie passioni, la mia filosofia di vita. Sono una persona poco amichevole, acida, con un caustico senso dell’umorismo e poca ironia, pessimista, vendicativa, testarda, boriosa, a volte avvocato delle cause perse, supponente, senza timor di dio, maleducata se c’è bisogno, insensibile, anticonformista, anticristo, antitutto, indifferente, arrogante, intollerante, gelida che se mi pungi non esce una goccia di sangue, ostile alle novità, sfrontata, orgogliosa, calcolatrice. Ho dimenticato invadente e bugiarda. Aggiungerò altro man mano che mi verrà in mente**. Ma basta parlare dei miei pregi. Il mio unico difetto – l’ho detto che sono vanitosa – è che sono semplicemente perfetta. Ma, volendo a tutti i costi trovarne uno, potrei dire che a volte ascolto troppo e parlo poco (con le persone migliori) e a volte ascolto poco e parlo troppo.

In questo blog la parola ‘rispetto’ è formalmente bandita. Io parlo a briglia sciolta dicendo la verità su tutto, per cui offendo una quantità imprecisata di gente – poco importante – e ne lodo sperticatamente una piccola cricca. Questo tipo di libertà è garantito a tutti i visitatori, che non dovranno portare rispetto a nessuno. Tranne che a me, ovviamente.

Se siete arrivati fin qua senza odiarmi, capendo fin dove si spinge il mio ‘caustico senso dell’umorismo’ e magari apprezzandolo, allora vi faccio i miei complimenti: siete delle persone molto rare. Questo blog non vi deluderà.

***

*La situazione permane invariata anche a distanza di cinquanta mesi, all’inizio del quinto anno, dopo migliaia di intervalli passati in esplorazione che nemmeno Livingstone e chilometri di corridoi misteriosi che hanno compromesso la suola dei miei scarponi.

**Appunto. Gli aggiornamenti sono: permalosa, contorta (anzi, cervellotica proprio) e troppo diretta… anche se sembra un nonsense. E, regina di tutte le qualità, paranoica!

***

Modifica postdatata.

Ho cambiato idea sul concetto di rispetto. I visitatori sono liberi di non portare rispetto persino a me, autrice, ma devono farlo tra loro. Lo dico non perché sia mai accaduto il contrario, dato che i commentatori sono deplorevolmente pochi, ma perché non si sa mai cosa può succedere. Potrei anche diventare famosissima da un giorno all’altro! Dio esiste per tutti!

Annunci

25 thoughts on “L’Autrice

  1. affermare le proprie ragioni essendo consci di chi si è non è cosa da poco in questo guazzabuglio storico-politico-ambientale..quindi complimenti alla chiarezza delle tue verità anche se completamente all’opposto di ogni cosa situazione e logica.W la libertà di espressione..alla faccia dei conformisti e dei benpensanti..perchè come diceva quel volpone di Andreotti ..”pensare male non va bene ma non ci si discosta più di tanto dalla verità…”
    tume

    Mi piace

  2. E’ da un’ora che sto cercando un modo per smettere di ridere! ahahah ele *_* sei un’idolaaa!! troppo bello e penso che il cinismo dia quel tocco di classe che rendo blog davvero unico! 🙂
    ari

    Mi piace

  3. Amnell se ti devo dire la verità nonostante tutte queste qualità che ti sei data, mi sono accorta che ne hai dimenticata una fondamentale: sei un’ottima amica 😀

    Mi piace

  4. Amnell,salve sono Alessandro dalla sardegna sono arrivato a te tramite una ricerca sul debello gallico ,è stato fantastico leggere quelle storie con il tuo stile di scrittura e racconto , fluiva cosi bene che sembra di esserci dentro e “vedere” i protagonisti a fianco a te .Il debello e bello e ostico ,ma tu lo hai reso cosi facile che li ho letti tutti di fila ,MOLTI COMPLIMENTI e grazie

    Mi piace

    • Ah, perdono, mi sono accorta dopo una settimana che WordPress mi aveva cestinato il commento di risposta!
      Ancora grazie, questo tipo di commento dà sempre la carica per scrivere di più e meglio.

      Mi piace

  5. Ave, o pessima elementa! 🙂

    Ti rendo grazie per il bello svago che oggi mi hai procurato, intanto, e ti auguro tante…(non-)brutte cose! 😉
    Ti scrivo in qualittà di soggettino menagramo che di così dappoco (“in medio stat…mediocritas”!!), non essendosi mai fatto un blog, non potresti forse trovarlo a zonzo tra i (terronici) intellettualini d’accatto telematico, neh?!! :-DD

    Alla via te cussì e puru megghiu!!
    Vale! 🙂
    lu ‘Ntonucciu russofilico, dalla neoMessapia con simpatia…di risulta 😀
    [http://www.anobii.com/totoshisan/books]

    Mi piace

  6. Bella la bio! Meno male che non l’hai cancellata. Dato il mio italiano crocifisso, dopo avere perpetrato la “recensione” dell’ “Avventura di un povero Crociato” , sto preparando quella di un libro di David Gibbins: “Total War Rome. Distruggi Cartagine”. Alla ricerca di fonti diverse da Wiki e che fossero più “edibili” per un pubblico non avvezzo alla Storia (tra i miei libri preferiti da sempre: l’Anabasi di Senofonte e Le Storie di Polibio), mi sono imbattuto in una sorta di serendipity nel tuo blog. Scrivere l’apprezzamento è scontato visto che mi sono iscritto, anche se noto che sei ferma dal 2014. Linkerò ai tuoi post di Pidna e Cartagine.

    Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...